Carpenteria metallica: i controlli di accettazione

accettazione carpenteria metallica - ingegnerone.com

Il direttore dei lavori strutturale ha l’onere di verificare ed accettare o meno i materiali in cantiere.

Spetta infatti a lui controllare la conformità dei materiali con quanto richiesto dal progettista e verificare la presenza dei vari certificati e documenti accompagnatori.

Anche gli elementi per la carpenteria metallica devono essere controllati e provati, attraverso dei laboratori di prova ufficiali o autorizzati dal MIT, ai sensi dell’art. 59 del DPR 380/01. Continua la lettura

Validazione del codice di calcolo. Come affronti questo aspetto?

validazione codice calcolo - ingegnerone.com

Il calcolo strutturale è oggi giorno sempre più automatizzato.

Il professionista si affida sempre di più a modelli complessi, magari molto più simili alla realtà, ma sicuramente difficilmente “controllabili“.

Capita quindi che si commetta un banale errore negli input e tutto il nostro progetto risulti “viziato”, affetto da un errore grossolano.

Calcolo di piastre di base – Procedimento di calcolo

collegamento acciaio piastra di base - ingegnerone.com

Nella progettazione di strutture in acciaio una particolare attenzione viene affidata al collegamento di base, ottenuto con una piastra e dei tirafondi su supporto in cemento armato.

Sulla base della vigente normativa NTC2018, ed NTC2008, si esegue la verifica di questo importante nodo strutturale, composto da una colonna saldata su di un piatto di base collegata quindi alla struttura di fondazione in cemento armato. .

L’apposita app di Ingegnerone permette di eseguire la verifica sia della piastra in acciaio sia dei tirafondi impiegati.

 

Continua la lettura

Calcolo di cerchiature metalliche in parete portante – Procedimento di calcolo

 

app di calcolo di cerchiature metalliche - ingegnerone.com

Nella formazione di un nuovo vano in parete in muratura portante è fondamentale verificare la variazione di resistenza e di rigidezza della parete, per effetto della nuova apertura.

La resistenza dello stato futuro non deve essere inferiore a quella dello stato di fatto, mentre per la rigidezza non si devono avere sostanziali differenze, quantificate in ± 15%.

L’apposita app di Ingegnerone permette di eseguire la verifica del telaio metallico per soddisfare ai requisiti appena descritti.

 

Continua la lettura

La controversia dei nodi trave-colonna in strutture in c.a.

problema nodi ca NTC2018 e circolare - ingegnerone.com
Dopo il precedente articolo sulla problematica della verifica dei nodi trave-colonna nelle strutture in c.a., scritto a seguito dell’adozione dell’aggiornamento delle Norme Tecniche, NTC2018, ci troviamo di nuovo ad affrontare tale problematica alla luce delle indicazioni, un po’ contrastanti, presenti nella Circolare esplicativa n.7 del 21 gennaio 2019.

Con le NTC2018, le verifiche dei nodi travi-colonna nelle strutture in c.a. sono divenute il principale problema, con valori di infittimento delle staffe a dir poco smisurati.

Sismabonus e sicurezza strutturale

sismabonus problemi strutturali - ingegnerone.com
L’incentivo deve essere a servizio della sicurezza strutturale e non il contrario. Non si possono programmare interventi solo al fine del “sismabonus“, si deve aumentare la sicurezza con interventi strutturali, aiutati dall’incentivo statale. L’obiettivo del Sismabonus è molto spesso travisato dagli utenti finali, e spetta ai tecnici fare un po’ di chiarezza.

Strutture in c.a. – Verifica dei nodi trave-pilastro

verifica del nodo in c.a. - ingegnerone.com
A partire dal 22 marzo scorso, sono entrate in vigore le nuove norme tecniche, NTC2018, una revisione delle NTC2008 contenuta nel DM 17/01/2018.

Per le costruzioni in c.a. sono state inserite alcune novità, basate principalmente sugli eurocodici, tra le quali l’obbligatorietà della verifica dei nodi trave-pilastro per tutte le strutture, indipendentemente dalla loro classe di duttilità.